Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

In questo nuovo articolo andremo ad analizzare più a fondo, grazie al team di Gamerescape, quelle che sono le novità riguardanti le Role Skill dei Tank.

Role Actions

Le abilità condivise per i tank sono costituite da un’ampia raccolta di skill di mitigazione danno, gestione dell’enmity e di utilità. Proprio come gli healer, il loro unico problema è che le vorreste usare tutte e 10. La prima è Rampant che si ottiene a livello 8, e rimane praticamente immutata dalla versione attualmente nel gioco. Questo include anche il trait Enhanced Rampant che porta a 90 secondi il cooldown, con durata di 20 secondi che riduce del 20% il danno subito. A livello 12 c’è lo stun condiviso, Low Blow, che significa che anche il Paladin avrà uno stun OGC. La prossima rappresenta un grande cambiamento nell’early game. Provoke ora è condivisa con tutti i tank a livello 16, eliminando i problemi dei tank non PLD, assicurandosi che tutti abbiano questa skill senza dover passare per il gladiator.

A livello 20 tutti i tank apprendono Convalescence, senza il trait Enhanced Convalescence. Questo lascia il buff con un cooldown di 120 secondi che aumenta del 20 il recupero degli HP per 20 secondi. Anticipation è una nuova abilità del livello 20 che aumenta la probabilità di parry del 30% per 20 secondi, il CD è di 60 secondi. Al livello 30 i tank ottengono una skill di debuff, precedentemente unica per il Dark Knight. Reprisal ha un CD di 60 secondi che abbassa del 10% i danni inflitti dal bersaglio, con una durata di 5 secondi. Rispetto alla versione attuale la durata è stata diminuita, ma in cambio potrà essere usata senza dover essere attivata da un parry.

La prossima è l’abilità Awareness di livello 36, incluso il trait Enhance Awareness che la rende una skill che annulla la possibilità di subire danni critici per 25 secondi, con un cooldown di 120 secondi. A livello 40 i tank ricevono Interject che infligge Silence con un CD di 30 secondi.

Ultimatum ha un CD di 90 secondi che provoca tutti i nemici in un raggio di 5 yalm. In pratica è un Provoke AoE. In ultimo a livello 48 i tank ottengono Shirk, una skill con cooldown di 120 secondi che trasferisce il 25% della vostra enmity ad un altro membro del party. Oltre alle ovvie utilità di trollaggio dei DPS, Shirk si rivela uno strumento interessante per il tank swaps e può essere inserito nella combo opener per assicurarsi che il main tank sia in cima alla lista enmity sin dall’inizio.

Fin qui non ci sono stati grossi cambiamenti, ma era da aspettarselo. Tutti i tank hanno le loro caratteristiche distintive, specialmente con le nuove abilità da Stormblood. Con tutta probabilità le skill che occuperanno permanentemente le vostre skill bar saranno Provoke, Rampart, Reprisal, Convalescence, Anticipation e Awareness. Shirk è una aggiunta interessante ma per il momento non servirà. Low Blow e Interject saranno utili quando è richiesto del crowd control. Ultimatum ha una sua utilità, ma a meno che non dovrete eseguire dei tank swap AoE è del tutto inutile. La ratio dietro a tali cambiamenti è di assicurarsi che i tank a tutti i livelli abbiano gli strumenti di cui hanno bisogno. Non sarà il massimo dell’eccitazione, ma è bello sapere che ora ogni tank avrà sempre Provoke a disposizione, anche se equipaggiarlo è tutta un’altra storia.

 

PLD – Requiescat in pace?

Il paladin, spesso definito “master of mitigation”, in Stormblood vivrà una nuova vita. Durante la live letter era stato anticipato che il Paladin sarà in grado di bloccare le magie, riportandoli a pieno titolo nella schiera dei main tank per fight basati sul danno magico come A12 e cambiando le mitigazioni di alcune skill come Sheltron.

Parlando delle rotation, il PLD riceverà alcuni buff sulla potenza per abilità come Goring Blade e Royal Authority. Con le nuove abilità come Requiescat e Holy Spirit, dando l’impressione che il PLD abbracci totalmente l’archetipo del crociato-magico. Requiescat è una magia AoE con potenza 350, con danno proporzionale agli MP. Inoltre aumenta i danni e l’healing delle altre magie per 12 secondi con un CD di 60 secondi. Questa abilità potrà portare ad una rotation di tipo mana burn per PLD orientati al DPS in cui castare il più possibile le nuove abilità. Anche Holy Spirit è una spell AoE con una potenza di 430 o di circa 506 con il buff di Requiescat, una potenza simile a quella di Fell Cleave.

Passage of arms

Tooltip ed effetto di Passage of arms

Sul lato difensivo, il Paladin ottiene quella che può essere considerata la skill più nutellosa del gioco: Passage of Arms. Inoltre ha skill che consumano la Oath Gauge come Intervention e Sheltron.
Passage of Arms è una riduzione del 15% dei danni subiti dal party ed un aumento del 100% della block rate per chi la casta, con un CD di due minuti. Oltre all’ovvia funzione di mitigazione delle LB dei boss, può essere una buona skill per superare i tankbuster a colpi multipli, bloccando ogni singolo colpo. Intervention è una skill simil-Cover che riduce del 10% il danno subito da un membro del party, con l’interessante effetto collaterale di aumentare del 25% la riduzione del danno se il PLD ha attivi Rampant o Sentinel.

Sheltron

Tooltip del nuovo Sheltron

Sheltron è stato cambiato da una skill a lungo cooldown, ad una a breve cooldown (5 secondi) che spende Oath Gauge, mantenendo le sue caratteristiche di ricarica degli MP. Quello che si spera è che l’addizione di nuove opzioni offensive ed il continuo focus sulla riduzione del danno possa riportare i PLD sotto i riflettori della scena dei raid. In caso contrario… Passage of Arms ha un effetto davvero figo.

 

DRK – Il tank complessato?

Sia la live letter che il job trailer non hanno fornite molte spiegazioni sul Dark Knight. Su Heavensward il DRK è stato un ottimo tank da end-game, che ricompensava l’oculata gestione degli MP con un’ottima riduzione del danno ed un buon dps. Stormblood aggiungerà un paio di nuove abilita, incluso una mazza gigante.

Una nuova caratteristica del DRK è la Blood Gauge. Similmente agli altri Job con le loro Gauge, questo potere permette l’uso di alcune delle nuove skill. Si ottiene Blood usando alcune weaponskill come Souleater, Blood Price e Blood Weapon, che danno ciascuna 3 punti per ogni autoattack o weaponskill usata. Usando la Gauge assieme alla gestione degli MP e giocando con Grit/Darkside e Dark Arts permetterà di riconoscere i DRK di alto livello. Ma cosa fa questa Gauge?

Sul lato offensivo si una nuova versione in CD di Delirium, una nuova skill AoE, Quietus, e la summenzionata mazza, ovvero Bloodspiller. Delirium ora cosa 50 Blood Gauge, ma aumenta di 8 secondi il tempo di Blood Weapon. Quietus costa 50 Blood Gauge, ma è possibile potenziarla con Dark Arts fino ad una potenza di 210. Bloodspiller costa uguale, ma è una skill a bersaglio singolo con una potenza di 650 con Grit e Dark Arts entrambi attivi.

Sul fronte difensivo, l’abilità di livello 70 è Blackest Night, che pare essere la skill che si è vista nel trailer Job Ability. Sfortunatamente non abbiamo ancora il suo tooltip. Come gli altri tank il Dark Knight può prendere le abilità difensive condivise come Rampant, Reprisal, Convalescence e Anticipation.
Per quello che ne sappiamo ora al DRK è riservato un posto al solo nei prossimi raid, grazie al potenziamento del loro danno unito alle nuove abilità difensive.

War – Six Fell Cleaves?

State ancora leggendo? Bene. Con Stormblood il Warrior è in un’ottima posizione. Ha la sua solita combinazione di DPS alto, debuff sul danno da slashing e sui danni subiti e un’ottima mitigazione del danno. Cosa si potrà mai aggiungere? O, più precisamente, cosa perderete per il “Moar Fell Cleaves”? Sorprendentemente qualche debuff applicabile, aggiungendo un po’ di enfasi sulla danza delle stance ed un nuovo elemento grafico.

Fell cleave

Tooltip del nuovo Fell cleave

Il WAR scambia la sua meccanica della generazione di Wrath per la Beast Gauge. In pratica la maggior parte delle abilità che generavano uno stack di wrath ora riempiono la nuova Gauge, mentre skill come Fell Cleave, Steel Cyclone e Inner Beast ora costano 50 punti di questa Gauge. La modifica più grande è che ora cambiare stance dimezza il riempimento della gauge. Questo probabilmente è pensato per incentivare i giocatori a consumare la maggior parte della gauge prima di cambiare stance, al netto delle emergenze. Ma ehi, se Fell Cleave costa 50, come è possibile farne sei di fila? La nuova abilità del Warrior, Inner Release dimezza il consumo della Beast gauge per 20 secondi, unendolo con l’abilità Infuriate, che carica la gauge di 50 punti, renderà possibile spammare Fell Cleave in questi 20 secondi. A questo va aggiunto anche il trait che riduce il recast di Infuriate di secondi per ogni Fell Cleave impiegato.

Upheaval

Tooltip di Upheaval

Un altro cambiamento è lo scambio dei buff tra Main e Storm’s eye e che il buff di Main ha una durata che da 16 secondi è passata a 24. Berserk perde la penalità di pacification, segnando la fine di un’era di fastidiose macro creative che chiedevano Esuna. La nuova skill di danno Upreheaval ha un recast OGDC di 30 secondi ed una potenza di 300, il tutto a 20 Beast Gauge. Un’altra skill visibile nel benchmark è Onslaught con una potenza di 100, un cooldown di 15 secondi ed un costo di 20 Beast Gauge.

Tooltip di Shake it off

Tooltip di Shake it off

Però il Warrior è anche un tank. Quindi ci sono cambiamenti anche nel reparto delle abilità difensive e di utilità. Storm’s path perde il suo debuff al danno e lo sostituisce con HP drain e aumento del riempimento della Beast Gauge. Bloodbath è diventata un’abilita esclusiva dei DPS melee quindi il warrior non potrà più usarla. In compenso il debuff al danno inflitto è stato reso disponibile a tutti tank sotto forma della skill Reprisal.
Tutti i cooldown difensivi che in precedenza aggiungevano stack come Veneance e Raw Intuition ora non aumenteranno il riempimento della Beast Gauge. In compenso il Warrior riceve l’abilità Shake it Off che elimina la maggior parte dei debuff subiti ed ha un CD di 60 secondi. Nonostante tutti questi cambiamenti, no pare che il Warrior possa perdere, per il momento, il ruolo che attualmente ricopre nel meta game, restando praticamente allo stesso punto di prima.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Autore

Meru Aradan

Meru Aradan

Giocatore legacy pre 1.23 e lurker extrardinario. vanta una discreta esperienza in ambito mmorpg che parte da Lineage2 e passa per WoW, SWTOR, con punte di LOTRO, STO e TERA.
Vaga solitario per le lande di Eorzea cercando di farsi riconoscere come membro a tutti gli effetti della nobilità di Ishgard con tutti i benefici feudali che ne derivano. Di tanto in tanto tortura i poveri avventurieri con poesie pessimamente scritte.