MMORPG ha postato un articolo che un po’ tira le somme di quanto detto finora all’E3, concentrandosi prevalentemente sulla nuova tipologia di dungeon “The Palace of Death”, sulle funzionalità cross-server presenti e future e sulle questioni relative all’espansione 4.0 che stanno suscitando accese discussioni nel forum ufficiale.

Cominciando dal Deep Dungeon, sappiamo che nella patch 3.35 verranno rilasciati i primi 50 piani, sui 200 previsti, sarà possibile entrarci dal livello 17, subito dopo aver completato il dungeon “Tam-Tara Deepcroft”, e che sarà una sorta di universo a parte, con i suoi livelli di esperienza, diversi da quelli del mondo esterno e tutti cominceranno dal livello 1.
“L’idea di base è di avere sia giocatori nuovi, che veterani che si avventurano nel dungeon insieme e nello stesso momento e si godono il contenuto” Spiega Yoshida. “L’altro (motivo N.d.T.) è di non doversi preoccupare delle manovre tra le diverse meccaniche e gli stratagemmi della battaglia tipica, ma di divertirsi e continuare a proseguire sempre più a fondo nel dungeon.”
In pratica il Deep Dungeon potrebbe diventare un buon modo per diminuire il dislivello che separa i nuovi giocatori dai veterani permettendogli di giocare assieme, allo stesso livello.

Le ricompense principali saranno l’equipaggiamento e le armi luminose viste negli screenshot finora rilasciati. Yoshi-P assicura che una volta completato il cinquantesimo piano le armi guadagnate saranno di iLev elevato, rendendo il Deep Dungeon una possibile alternativa per equipaggiare i job secondari. Viene inoltre confermato che i punti esperienza guadagnati saranno convertiti in punti esperienza del mondo esterno, anche se non sarà un cambio 1:1 a causa dell’elevata velocità di livellamento che si ha nel Deep Dungeon.
Per contro il Palace of Death frutterà solo una quantità esigua di Tomestone rendendolo inutile per farmare token.

Per tutti coloro che si preoccupano che il Deep Dungeon sia un content da casual player, yoshida ha rassicurato dicendo:
“Il Deep Dungeon avrà elementi hardcore. Con l’implementazione iniziale della patch 3.35 ci saranno cinquanta piani. In futuro, forse con l’update 3.4 o 3.5, il Palace of Dead avrà fino a duecento piani e saranno progettati per i giocatori hardcore. Credo che la maggior parte dei giocatori non riuscirà ad arrivare all’ultimo piano.”

Il Raid Finder cross server è una funzionalità implementata nella patch 3.3 ed è stata pensata come uno strumento per permettete ai giocatori che hanno difficoltà ad organizzarsi con gli static di imparare i raid più difficili. La necessità di tale sistema è nata dalla crescente domanda di giocatori che vogliono provare content come Alexander Savage ma hanno appunto difficoltà a trovare party per imparare.
Quando è stato chiesto il motivo di una implementazione così tardiva, Yoshida ha risposto:
“Volevamo evitare ogni conflitto che potrebbe sorgere con l’abbinamento automatico. Non vogliamo che la gente litigasse sul livello di abilita o sulle intenzioni quando vengono abbinate automaticamente, cosa che potrebbe essere frustrante.”
Praticamente cercano di evitare che ci sia il comportamento che vi vede molto spesso in duty finder quando la gente lo usa per imparare le meccaniche.

Inoltre è stato anticipato che nel prossimo futuro, probabilmente per la 3.5, verrà aggiunta una funzione di party finder cross-server, dotata di chat, anch’essa cross-server. Al momento non vi sono informazioni al riguardo, probabilmente verrà detto di più al TGS o ai fanfest.

Parlando della prossima espansione Yoshida ha dichiarato che stanno considerando la possibilità di aggiungere un’opzione di level boost simile a quella presente su World of Warcraft, indirizzata sia ai nuovi giocatori che a quelli che ritornano dopo tanto tempo e ha subito precisato:

“Ovviamente non è che vogliamo fare soldi sui giocatori che vogliono saltare i contenuti. Ma c’è sempre stata la discussione che  quando invitiamo i nuovi giocatori, o se un giocatore esistente vuole invitare un nuovo giocatore, tra di loro c’è una disparità di livelli, specialmente se il giocatore si è fatto tutti i contenuti mentre i suoi amici hanno appena iniziato”

Ed ha concluso rassicurando che anche per questa faccenda sonderanno i feedback degli utenti.

Come già ripetuto altrove, ulteriori informazioni saranno disponibili nei prossimi eventi.

[spoiler title=’Fonte’ style=’default’ collapse_link=’false’]mmorpg.com[/spoiler]

A proposito dell'autore

Matteo

Giocatore legacy pre 1.23 e lurker extrardinario. vanta una discreta esperienza in ambito mmorpg che parte da Lineage2 e passa per WoW, SWTOR, con punte di LOTRO, STO e TERA. Vaga solitario per le lande di Eorzea cercando di farsi riconoscere come membro a tutti gli effetti della nobilità di Ishgard con tutti i benefici feudali che ne derivano. Di tanto in tanto tortura i poveri avventurieri con poesie pessimamente scritte.

Post correlati

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami